sabato 31 dicembre 2011

we made it

...se avessi iniziato questo post tre minuti fa probabilmente avrei scritto cose poco carine, poco chiare e poco piacevoli. Diciamo che sarebbe stato il Leopardi che è in me a parlare. Invece ho trovato questo...e ho pensato che non c'era bisogno di scrivere, dire niente.


Che il 2012 vi porti quello che desiderate di più.

mercoledì 28 dicembre 2011

*AWARD* ...e lo spread interiore!

Prima di tutto lasciatemi dire che sono il grinch fatto donna!
Mi spiego...

Presa dalla frenesia (maddeche!) di questo Natale pieno di gioia e di amore e di taanta serenità, ho inconscientemente e deliberatamente abbandonato il mio piccolo blog per qualche giorno! [Cristina, svegliati! è quasi un mese che non ti palesi con qualche post idiota! ehm...]
Ma... perché la sintassi e le regole sono un'opinione e quindi una frase può anche iniziare con un bel MA e una virgoletta, che fa tanto "Pausa di riflessione"! dicevamo... Ma, se anche non dovessi scrivere una beneamata cippa per dei mesi, degli anni o dei lustri, questo non mi impedirebbe di leggere e continuare a seguire gli altri blogghettini. Al prossimo diminutivo che uso siete tutti autorizzati a mandarmi mail di insulti! :D Un attimo..non ho mai collegato una mail a questo account, o sì? Va bene dai, gli insulti sono ben accetti anche come commenti qui sotto!

Baaaaasta perdersi in chiacchiere! Sto straoparlando, e non solo in prima persona ma anche in terza, come se fossi un'entità astratta e staccata da me medesima me stessa!!!

Questo Natale è stato un po' diverso dai soliti, non per la crisi generale ma più per una crisi interiore, mia, personale, che con lo spread, i bot e i bund ha ben poco a che vedere!

Improvvisamente ho realizzato che tra i risultati che porto a casa e le aspirazioni che avevo tre o quattro annetti fa c'è un...differenziale bello grosso! Mettiamola così : nella vita si fanno delle scelte e queste scelte potrebbero non essere azzeccate al 100%, se va peggio potrebbero non esserlo affatto. Io sono nel mezzo.
Quello che ho fatto finora mi rende soddisfatta, ma a metà. Da una parte penso che, a differenza di tanti altri ciòvani come me, sono quasi arrivata ad un primo traguardo che è la laurea triennale, e penso anche che nessuno ci credeva all'inizio, solo io. Dall'altra però penso che adesso, ora, in questo momento, a questo punto...ci credono solo "gli altri", io ho smesso.

Diciamo che confido Fortemente (con la F maiuscola fa più effetto) nel nuovo anno.
Cerchiamo di essere positivi perché sicuramente c'è chi sta peggio, in tutti i sensi. Bah...
...bene, ora sono passata dal parlare di me in terza persona direttamente al plurale maiestatis!

Bando alla ciance! Che l'ho scritto a fare questo titolo se poi mi trastullo con tristezza e amarezza???
L'altro giorno ho trovato questo commentino...


Che ve lo dico a fare???
C'ho messo un po' ma ho trovato la faccina giusta... Quando ho visto il mio nome fra quelli "premiati" dalla cara Emme avevo esattamente questa espressione!!!


Grazie grazie grazie, e se proprio vogliamo essere chiari....
G R A Z I E!
Non avrei mai e poi mai pensato di ricevere un premio, uno qualsiasi, anche perché come blogger sono un po' atipica... Ancora non sono riuscita a sbloccarmi dall'idea che un commento non è niente di così impegnativo o complicato, leggi un post, ti piace, commenti..fine! A volte però leggo commenti senza senso, messi lì "tanto per..." e a me non va di fare la stessa cosa, se ho qualcosa da dire lo dico, altrimenti...muta sono!
Detto ciò... ecco qua l'AWARD che ho ricevuto da Emme ©




E adesso tocca a me [che onore!!!!]... and the winners are....
tutti i link qui sotto si apriranno in un'altra scheda/pagina!

Michela scrive di tutto e su tutto, ed è una forza! Il primo post che ho letto è stato questo e non vi dico altro.

Lucy si è appena trasferita a Miami dopo mille peripezie burocratiche e non! Il suo blog mi piace tantissimo perché...è chiara, diretta e intelligente. E perché le invidio il coraggio che ha avuto!

Iniziate a leggere da qui... Io non ho smesso più! Per non parlare dei racconti sulla vita da ufficio! Scrive veramente bene!

Il suo è stato uno dei primi blog che ho iniziato a leggere e seguire, a anche adesso lo faccio con piacere! ...e poi adoro le sue playlist, tanto che qualche volta le ho copiato l'idea!!! :P

"molto spesso perdo l'attimo. Cerco aiuto per coglierlo" ecco la descrizione di Laura, potevo non seguirla??? Leggo i suoi post e tra i problemi universitari e di singletudine...mi ritrovo spesso nelle sue riflessioni!

una salentina doc trapiantata a roma insieme al suo novello sposo! secondo me, la dimostrazione che le favole esistono!!!

come tutti è alla ricerca della sua strada!!! e poi ha sempre una risposta pronta per tutti!!!

...è veramente veramente veramente brava!!! non c'è un make up che ha fatto che io non vorrei almeno provare a riprodurre su me medesima!!! :D

Nina è veramente dolce e i suoi viaggi da pendolare...sono troppo simili a quelli che facevo anche io fino a pochi mesi fa! :)

In realtà non sapevo se si potesse fare o meno, cioè rinominare chi ti ha nominato e quindi è stato già nominato a sua volta da qualcun altro... ma Emme l'avrei nominata comunque anche se mi avesse nominato un'altra blogger! quindi...andate a leggere tuuuuutti i suoi post, in particolare quelli in cui si trasforma in Bnedetta Emme! :D

eeeee..fine!!! Ancora grazie a Emme!

Visto che non ho pubblicato nessun post per gli auguri di Natale, prossimamente ne farò uno con quelli per l'anno nuovo!! ..e magari ci metto anche qualche canzoncina...vedremo!!! Nel frattempo...

besitos amigos!

lunedì 12 dicembre 2011

penso a....Chuckino!

Mancano 3 giorni alla partenza per Parigi e inizio a perdere ogni speranza!
La salute non mi ha assistita durante questa settimana, da lunedì sotto antibiotici e ho finito ieri, venerdì finalmente dall'otorino (NB: avevo prenotato la visita due mesi fa! della serie che se era una questione grave a quest'ora sarei anche potuta morire...ma va bene così no? l'altra opzione era regalare 100/150€ al privato! bleah... ) che fa la scoperta dell'acqua calda : a sinistra deviazione del setto che ostruisce la respirazione, a destra un polipo che ostruisce la respirazione causato dal malfunzionamento della narice sinistra, conclusione del discorso devo fare la tac al mio bel visetto così the doctor può decidere se togliere il polipetto chirurgicamente, e in quel caso intervenire anche sulla devizione, oppure se si può evitare questo stress e fare una curetta solo farmacologica! Uno spettacolo, no?
Giovedì sera, mentre ero assorta nella visione (per la terza volta) della prima serie di Chuckino, stesa nel caldo lettuccio con le cuffiette e il pc, al buio, entra in camera mia sorella come una furia bisbigliando che doveva "andare in bagno...di corsa!!!". Ora, se tua sorella è stitica da una vita, quando senti queste parole dovresti essere contenta per lei, invece no. Contenta un par di ciufoli! Da giovedì a domenica ha visitato il posto incriminato circa 5 o 6 volte, e poi sabato il patatrack : sorella's boy è stato colpito da virus intestinale! La domanda che tutti ci siamo posti è stata : chi l'ha attaccato a chi? Fatto sta che l'unica parola che mi veniva in mente è stata : MERDA!  E scusate il francesismo! :( [momento SADNESS]

La mia vita ha preso una piega lievemente....tragica! A questo punto la situazione può evolversi in due modi : opzione BENONE, ovvero stiamo meglio, partiamo, Parigi è meravigliosa, compro un sacco di regalini e regaletti (soprattutto per me stessa), torniamo, Natale e le luci e le cene e i pranzi, poi Capodanno con le altre (che presto mi uccideranno se non mi decido a chiamarle!ma se sapessero che momentaccio è... uff!), anno nuovo vita nuova, incontro l'uomo della mia vita, a Luglio mi laureo, grande festa, parto per l'America, due mesì là, lo lascio e mi sposo a Las Vegas con un American Boy (traduzione : figo spaziale, bello, intelligente, di buona famiglia, che parla italiano, ama i bambini, laureato in ingegneria o informatica o ingegneria informatica!), torniamo insieme in Italia, mi faccio la Green Card e riparto con lui, tra due anni sforno una bellissimerrima pupotta che si chiamerà Marissa (e spero non faccia la stessa fine!) e via dicendo....
Oppure c'è l'opzione QUANDODICEPEDALINODICEANCHEVECCHIOROTTOEBUCATO! (pedalino=calzino) ovvero mia sorella vomita anche l'anima, io e il mio intasamento respiratorio ci facciamo compagnia per tutte le vacanze fino all'anno nuovo, compreso febbrone da cavallo che sicuramente mi verrà la mattina del 31, l'anno nuovo inizia con una sessione d'esami mancata causa malanni prolungati all'infinito che hanno impossibilitato lo studio, la laurea a Luglio salta, il viaggio in America salta, mi laureo a Gennaio dell'anno prossimo, altre tasse da pagare, altri soldi buttati al vento, nessuno viene alla mia festa perchè sono tutti partiti per la specialistica in città lontane e non possono tornare, io divento la disoccupata dell'anno e mi riduco a fare da babysitter a due pesti indiavolata di 5 e 8 anni che sembrano più grandi di me perché chi sa come li hanno cresciuti, mi esaurisco, mi rinchiudono in un centro d'igiene mentale (e lo so che non esistono più ma per me si fa un'eccezione vista la situazione!), ne esco a 60 anni, senza pensione, senza amici, senza famiglia, solo con quattro gatti obesi che mi terranno compagnia nelle fredde notti che passerò con Mimì sotto al ponte di baracca, e via dicendo...

Questo post sta prendendo una brutta piega quindi bando alle ciance, o ciancie... pensiamo a Chuckino!
Luce dei miei occhi, che squarci il buio dei miei neri pensieri... ©
Come si fa a non volergli bene? Con questo faccino!!!

Per chi non sapesse di cosa sto parlando vi prego di andarvi a leggere questo interessantissimo chiarimento sulla cara, vecchia e sempre affidabilissima Wikiwiki (il link non vi distrarrà dalla lettura di questo post perché ho casualmente scoperto il modo per aprire una nuova pagina cliccando su di esso! :D ).

Chuck è la rivincita degli sfigati di ogni universo e di ogni galassia! è la dimostrazione che una supefigozza come LEI...


...può innamorarsi perdutamente di un [inizialmente] cretino e imbranato come LUI!


Che dire? Un quasi laureato a Stanford, appassionato di computer, tendenzialmente imbranato e poco portato all'attività fisica che vada oltre il muovere i pollici su un joystick seduto su un comodo divano, che viene coivolto dalla CIA e dalla Sicurezza Nazionale in missioni di spionaggio decisamente rischiose per la sua incolumità fisica e ogni volta riesce a uscirne vivo grazie alla sua intelligenza "repressa" e al suo portapenne da taschino!

Come si fa a non amarlo? Chuck è dolce, premuroso, a tratti anche coraggioso, buono con amici a nemici, ma la parte che preferisco del suo carattere è l'ingenuità, la cosa che lo distingue dal resto degli eroi di tutte le fiction e serie tv italiane e americane, e che lo rende totalmente u n i c o © !
I personaggi che gli fanno da contorno sono...be'...particolari quasi quanto lui! Basta vedere la prima puntata per capire che l'ambiente di lavoro, ma anche quello casilingo, sono...adatti al clima generale della serie.

Passiamo all'analisi "tecnica" (neanche fossi Spielberg!)! Secondo me c'è stata un'evoluzione dal punto di vista estetico, sia dei personaggi che delle scenografie : a partire più o meno dalla terza puntata della prima stagione fino all'ultima della quarta stagione c'è stato un crescendo....
Guardate per credere...





...è vero o no??? Ma non voglio anticipare nulla al riguardo per le inesperte e non voglio neanche spoilerare per tutte quelle che ancora non l'hanno visto! Posso solo dirvi : GUARDATELO!!! è tutto : romantico, avvincente, comico, ti fa piagnucolare come una fontanella nella piazza del paese, ma ti fa anche sbellicare come se fossi continuamente sotto stimolazione solleticosa! :D
..e poi è figo lui!!! Daaaaaaai!!! L'avevo già detto un altro post, ma lo ripeto, l'attore si chiama Zachary Levi.

E ora dopo questo popò di roba... saluto tutti, e che Dio me la mandi buona!
Incrocio le dita, ma spero non si rompa qualche ossicino, vista la fortuna degli ultimi tempi! :D

lunedì 5 dicembre 2011

Quale momento migliore per scrivere un post dopo secoli di assenza se non in una mattinata uggiosa, davanti ad un bel camino col fuoco acceso, con la coperta di pile più morbida e calda che esista e...
...UN MAL DI GOLA TREMENDO CHE INFIAMMA TUTTO IL MIO POVERO APPARATO RESPIRATORIO NEANCHE FOSSI ALL'INTERNO DELL'ETNA NEL BEL MEZZO DI UN'ERUZIONE!!! 
>_<
ODIO ODIO ODIO!!!

Oh sì adesso mi commisero un po', perché... perché sì! Manca una settimana e 3 giorni a Parigi e mi viene il mal di gola, inoltre questa era la settimana più bella,divertente e "indaffarata" che non vivevo da tanto tempo! In ordine  cronologico, a partire da stasera, dovevo
  1. andare al cinema con mia sorella, stasera, per vedere "il Re Leone " in 3D 
  2. andare un paio di giorni dalle mie amicette nella GrandePera per rivederle, parlare dell'organizzazione per Capodanno, ingozzarci di dolciose schifezze, chiacchierare dei nostri telefilm, insomma fare il punto della situazione... e poi dovevo anche passare all'università per consegnare i documenti del tirocinio (finito...amen!!!)
  3. finire lo shopping iniziato la settimana scorsa (il postepay inizia a sentirsi mooooolto più leggero!) con l'acquisto di un nuovo paio di scarpe "sportive" ma non troppo e di una fot/video camere per filmare tutto quello che riguarda il viaggio a Parisssss 
  4. andare all'IKEA ...per la prima volta in tutta la mia vita!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! :(
  5. portare il regalo del compleanno ad un'amica ...che è nata il 30 ottobre! magari prima di Natale!!
dovevo..........N O N rimanere chiusa in casa!!! 
Ecco mi è passata anche la voglia  di scrivere ....

domenica 20 novembre 2011

non rimando piu! eccheccavolo!

...ecchecavolo sì! perché le parolacce no si dicono...almeno qui!
come sono politicallycorrect! ...e come sono scema, mi è presa a scrivere tutte te parole strane, tutte appiccicate!!! è proprio vero....il lavoro logora!

Avevo accennato da qualche parte che avrei iniziato il periodo di tirocinio previsto dal mio piano di studi???
No, non l'avevo fatto, e da quando ho iniziato non ho avuto neanche il tempo di scrivere il post che avevo promesso su Chuck©, un altro sulle disavventure del suddetto tirocinio, un altro su una crostata alla crema che... vabbé... che-ve-lo-dico-a-fare, uno su BreakingDawn, che non mi sono dimenticata di andare a vedere (non sarebbe mai successo!!!!), e uno magari sulla conseguente delusione, per essere precisi la n.1000 ! 
E invece niente, sto cavolo di tirocinio ha risucchiato tutte le mie energie, che già erano poche pochine!!!

Dunque anche stavolta : aggiorniamoci! 
Mi stressa non poco dover scrivere dei post di aggiornamento ma per ora...posso fare solo così! :(

Non voglio essere ripetitiva ma l'argomento principale è sicuramente...il tirocinio!
Chi pensa che lavorare con i propri cari sia un vantaggio, un privilegio unico, un'occasione per non fare niente ed essere comunque stipendiati perché si è fratelli/figli/cugini ecc... del sig. X, cari miei...chi pensa tutto ciò non ha conosciuto MIO PADRE! L'uomo più buono, più disponibile, più altruista che il mondo (almeno il mio!) possa conoscere quando entra nei panni del datore di lavoro diventa autoritario, egoista, pretenzioso, uno che ti dice "impara da sola perché io non posso mica starti dietro!" il primo giorno che ti siedi dietro la scrivania, che dà per scontata la mia conoscenza della contabilità (e va bene che studio economia ma lui SA benissimo che che ho poco dell'economa, considerati il 18 e il 19 agli esami di economia aziendale e contabilità&bilancio! ma questa è un'altra storia!) giorno dopo giorno... :( che amarezza ragazzi!!! A sua difesa però devo dire che adesso so molte più cose sulla contabilità di quante ne avrei mai potute imparare provando e riprovando quell'esamaccio lì, e che sto anche imparando a gestire lo stress da prestazione "lavorativa"... più o meno...
La situazione tipo in ufficio dalle 18.40 alle 20 si presenta più o meno così, in 6 metri quadrati ci sono : due scrivanie, un armadio, la fotocopiatrice, il registratore di cassa, n.5 sedie più le due delle rispettive scrivanie, un'ispettrice della ASL, due tizi che non vi dico neanche il panico che erano riusciti a creare perché il prezzo di quello che dovevano pagare era troppo alto rispetto all'anno precedente (ovviamente erano stati informati dell'aumento già in primavera!), ci sono io, mio padre che va e viene perché "tanto tu puoi fare da sola", la porta che si apre e entra una coppia, lui è l'ex sindaco che, riconosciuto dalla tizia dell'asl, viene aggredito per una siepe troppo alta vicina ad un asilo, si scatena la terza guerra mondiale tra i due, anzi i tre visto che anche la consorte di lui si immette nella discussione con una voce che Crudelia al confronto è un usignolo! Altre dieci persone che entrano ed escono perché vanno di corsa/hanno fretta/non possono aspettare... insomma la fiera dell'indecenza e della maleducazione.... e io? Io prendo la mia calma, apro la porticina che da sul magazzino ed esco... Vado letteralmente a farmi un giro! Ritorno dopo dieci minuti e trovo : papà che sistema i due lamentoni, i tre dell'apocalisse che si sono placati dopo aver scoperto di aver lavorato per un periodo con la stessa persona ora passata a miglior vita e quattro o cinque persone fuori dalla porta ad "aspettare il loro turno". Sarà forse merito del fatto che uscendo ho bisbigliato urlando qualcosa come "ma qui siete tutti matti e maleducati...io me ne vado!" ????????? Forse....
Oggi rimarrei lì dentro e gestirei al meglio la crisi di nervi in arrivo... Oggi!!!

Mancano solo quattro giorni al mio compleanno, quest'anno mi sa che non soffierò sulle candeline, e non farò neanche nessuna festa, o cena, o uscita! 
Ultimamente sto capendo un po' di cose...del tipo che le persone non finiscono mai di stupirti e fino ad ora l'hanno fatto solo negativamente, del tipo che mi mancano i miei amici, quelli che ho lasciato nella GrandePera, non li vedo da più di un mese e mi mancano....da morire!!! 
E poi mi mancano le mie amiche, quelle che abitano a meno di 500 metri da casa mia... assurdo!
...

Il contatore qui vicino dice che mancano solo tre settimane a Parigi.... la guida ce l'ho, il mini bagaglio anche, non vedo l'ora di essere seduta su una delle panchinette di Ciampino insieme alla sore e leggere sul maxischermone il numero del nostro volo!!! 
Non volgio pensare a niente durante quei cinque giorni, quello che lascio a casa, rimane qui, mi porto solo...la mia sore©!

ops..il tempo è volato! qui si lavora anche la domenica!!! :D

martedì 1 novembre 2011

il gazzettino

Sono una drogata... di Chuck!
Amo lui, il personaggio, e lui, Zachary Levi.
Si legge "livai" (listen please!) parliamone... e canta, anche! o_o
..è stato subito amorrrrrrre!

...ovviamente c'è un post superdettagliato in arrivo! Appena avrò finito di vedere la quarta serie (rigorosamente in streaming!) e avrò rivisto anche la prima -per maggiori dettagli- scriverò anche di ciò...

Non darò nessun esame in questa fredda e triste sessione straordinaria di novembre! Assolutamente no! Me ne mancano solo quattro...e sembra proprio che il mio cervello voglia prendersela con calma... MOLTA calma! Vado avanti al ritmo di "dont' worry be happy..."

Ho abbandonato l'esame previsto per martedi, cioè domani, circa una settimana fa quando ho visto di sfuggita la ricetta dei cookies nascosta nel quaderno... Subdoli cookies!
Ne ho fatti (solamente) una trentina, enormi. Dei cookies-frittella.

Domani si laurea un mio amico, e sto ancora riflettendo se mandargli almeno un sms di congratulazioni, perché dopo tre anni di vita universitaria e fancazzista condivisa mi sembra il minimo... Non so se ha organizzato "cose" per questo evento, in quel caso non sono stata contattata, né da lui, né da chi-per-lui ossia da chi si dovrebbe occupare di regali, scherzi ecc...
Cri non ci pensare, non ci pensare... domani lo chiamerai per dirgli quanto sei contenta per lui! E basta! Non pensare...

L'ennesima delusione da qualcuno a cui voglio bene, no, non questa qui sopra, o almeno non è la principale. Siamo sempre allo stesso punto. E cazzo...inizia a fare male!
Resisto...oh se resisto! Resisto se no mi arrestano per tentato strangolamento! E non voglio finire nelle indagini del detective Brenda Leigh Johnson...o per tentato strangolame

La prossima settimana si laurea una delle ex compagne di classe del liceo a cui voglio più bene! :D Ha deciso di riunire tutta la classe per festeggiare, e non vedo l'ora...
Così si fa...

Domani prenotiamo l'albergo, e finalmente tra un mese-e-mezzo-quasi..si parte!!!!!!!!!! Paris... ©
Se prima non uccido mia sorella... come si fa a cercare un hotel senza moquette????????? grr...
Ho iniziato il tirocinio, alla fine ho deciso di non andare a cercare nessuna agenzia di eventi, congressi o di viaggi in cui poter fare le fotocopie e ora passerò un mesetto in compagnia di papi e degli olivicoltori della zona... Echissenefrega se non fa curriculum...

Dopo la laurea vado un mese (o poco più!) negli Usa per un corso di inglese per sostenere -e superare...ovviamente!- l'esame del TOEFL. Spero di riuscire a mantenere fede a questa promessa, anche perché la faccio a me stessa.

Ho ritrovato un vecchio post dove parlavo di alcune canzoni, tutte quante servivano per darmi la carica, per partire al meglio!!! Ultimamente ce ne sono un paio che mi piacciono abbastanza, e vi dirò di più.. se le ascolto in macchina riesco anche a non prendermela con il resto del mondo che guida, pedala o cammina... Hanno quasi un effetto...benefico!!!



...il video l'ho visto solo ora, e mi preoccupa!



passo e chiudo!
mi sembra di aver scritto un telegramma...

.....chuck sto arrivando! ©

domenica 16 ottobre 2011

dicevamo...

e quindi...quando parlo farei meglio a stare zitta e lasciar fare agli altri, così non sembrerei una logorroica ebete, quando invece dovrei aprire la bocca e lasciarle emettere dei suoni rimango lì con la faccia da ebete e gli altri... pensano (ovviamente!) che io sia ebete!
e quindi...conclusione scontata (non poco!) : sono...ebete? o sembro ebete?
grrr....

sabato 15 ottobre 2011

took an oath, i'ma stick it out till the end

no, ma non sono incazzata!!! per niente, anzi.... ma guarda...proprio non mi toccano certe cose....mi scivolano addosso, figuratiiiii.... E NO INVECE!!! NO!!!
non mi scivola addosso una beata ciufola!!! e che cavolo!!! sono nera, incazzata nera, sono arrabbiata, sono furiosa, sono.....esasperata! sto per scoppiare!!! sono....mmmmm.....

sono delusa! e amareggiata...e dispiaciuta! e per finire..sono anche confusa!
ma cavolo....
ma spiegatemi...come funziona??? e non ditemi le solite cose!!
guardate, vi avverto...sarà un discorso lungo e tortuoso e probabilmente in alcuni punti non riuscirò neanche ad essere tanto chiara, quindi chiedo scusa fin da ora, ma se volete leggere e provare a capire, e poi magari anche lasciare un consiglio giù in fondo...mi farebbe piacere! magari è quello giusto...

Va bene, allora...
io e B siamo cresciute insieme, anzi lei è cresciuta con me visto che abbiamo quasi cinque anni di differenza, e questo fino ad una certa età non ha aiutato i nostri rapporti! Siamo cugine, di secondo grado, così come lo sono con F che però avendo solo un anno meno di me mi ha reso tutto più facile, ci siamo sempre capite al volo, fin da piccole... asilo insieme, elementari insieme, medie insieme...e così via... (poi lei è rimasta incinta a 18 anni, ma questo è un altro discorso...e comunque siamo tutt'ora grandi amiche...anzi questo ci ha unito molto  di più, in un modo molto...maturo!). In tutto ciò... B e F sono cugine, figlie di due fratelli che hanno sposato due sorelle, e abitano a 20 metri l'una dall'altra.
Quando è arrivata B nelle nostre vite non è stato amore a prima vista, io e F eravamo coalizzate contro di lei e così è stato... almeno fino ai 9/10 anni (miei!). B era pallosa, appiccicosa, piagnucolosa, viziata, frignava sempre, per qualsiasi cosa... era una palla bestiale!!! Poi un giorno è cambiato qualcosa... Non voglio fare la donna vissuta, ma diciamo che sono cresciuta e ho iniziato a vedere B più come una probabile amica piuttosto che come una...nemica! Le mie compagne di classe la prendevano spesso in giro, la escludevano sempre quando la portavo con me, e questo non mi andava proprio giù... eccheccavolo! Solo io e F potevamo "trattarla male", gli altri che diritto ne avevano??? Un po' come si fa tra fratelli e sorelle, tra di noi possiamo dire e fare quello che vogliamo ma guai a chi si azzarda a criticare nostra sorella/nostro fratello "dall'esterno"....chi sei?cosa vuoi?ma soprattutto lascialo stare perché altrimenti te la vedi con me!!! 
Io ho fatto una scelta, ho scelto B... e anche F l'ha fatto, sempre con un po' di riserva però perché la convivenza forzata non aiuta mai le amicizie, figuriamoci le parentele...
Si sarà intuito dai svariati post in cui l'ho nominata... io ho soltanto una sorella, più grande di quasi otto anni, e B ha un fratello, anche lui abbastanza più grande! Così ci siamo ritrovate ad essere..."assorellate"! :D Lei è diventata una quasi-sorellina e io per lei una quasi-sorellona!
Non c'è mai stata separazione, screzio o litigio dovuto al fatto che io fossi più grande, o che lei fosse più piccola! Abbiamo vissuto sempre tutto con mooooolta tranquillità... anche quando io iniziavo a fare le prime versioni di latino e lei doveva abituarsi a chiamare "prof" e non più "maestra" la tizia seduta alla cattedra! Anche quando ho iniziato ad andarmene in giro col mio Liberty, ad uscire con altra gente, coetanei, e lei rimaneva a casa perché effettivamente troppo piccola per seguirmi. Anche quando sono andata all'università, e stavo fuori tutta la settimana, e non potevamo vederci e sentirci così spesso come prima!
Le ho sempre fatto capire quello che facevo e perché, e proprio per questo , perché non l'ho mai trattata come una "poppante", lei si è fidata di me, ed è sempre stata sincera e leale.
Mi ricordo ancora il suo primo giorno di liceo, che era anche il mio "ultimo primo giorno" di scuola, era tesissima, preoccupata per tutto : i prof, i compagni di classe, e se non gli piaccio? e se mi interrogano subito? e se mi perdo per la scuola? :D Quand'è suonata la campanella della ricreazione me la sono ritrovata davanti, con una compagna di classe che (imbarazzatissima!) mi fa "senti scusa, sai dov'è il bagno?" "di là e destra..." e mentre sgattaiolavano via l'ho sentita che le diceva "quella è mia cugina, lei fa il quinto...." ahahahahahahha... :D tenera, no??

Non mi dilungo... ops! Già l'ho fatto!
Era per farvi capire quanto posso volerle bene, e quanto ci tengo al fatto che sia serena...
Non ho menzionato la Best (diminutivo di Bestiola), la mia amica "dal pullman in poi", la chiamo così perché abbiamo iniziato a frequentarci da quando prendevamo tutte le mattine lo stesso pullman per andare a scuola! Comunque anche lei è entrata in sintonia con B, anzi...devo dire che spesso andavano più d'accordo fra di loro..che con la sottoscritta! ...ma anche io ho i miei difetti.... :D
Se non fosse stato per le altre due, ognuna di noi sarebbe probabilmente impazzita quando F ci ha dato la notizia della gravidanza! Abbiamo passato un capodanno decisamente alternativo quell'anno, e per riprenderci ci sono volute svariate sedute di autopsicanalisi (ore di silenzio interminabili che si alternavano a quei cinque minuti di urli, pianti, imprecazioni varie contro tutti...).

Come in tutte le amicizie abbiamo vissuto anche i vari fidanzamenti, le "frequentazioni", i flirtsss estivi o invernali e quant'altro (per quanto riguarda me è successo...molto raramente! sono quasi impercettibili nella cronologia!) delle altre. Ogni soggetto di sesso maschile entrato nelle nostre vite, con tutti i meriti e demeriti del caso, è stato vittima di analisi psicofisicosociologiche molto attente, sia prima che dopo "l'incontro".
Tanto lo sapevate che andavo a parare qui.... so che lo sapevate, quindi.... amen! Passerò anche stavolta per la solita frustrata che non si fa i c***i suoi, e pensa solo alla vita degli altri perché non ne ha una sua... tanto è questo quello che pensano tutti! ECCHISSENEFREGA!

Può accadere che d'un tratto non ti interessa più niente della vita di un'amica? O non senti il bisogno di parlarle di te, della tua vita? Non ti interessa più passare un paio d'ore con lei, magari uscire per un film, una cena... Com'è possibile che non riesci più a parlare con questa persona?
Che cos'è che non ho capito? Dove ho sbagliato se siamo arrivate al punto in cui se hai una serata "libera"... per saperlo devo incontrarti in giro con persone che vedi e vivi quotidianamente? C'è un problema, è evidente, o è solo una mia...congettura? Dev'esserci un problema se... non so neanche quando darai l'esame per la patente, o quando partirai per quella gita, se tu non sai che la Best ha cambiato facoltà, non studia più a Canicattì e ora fa tutt'altro, se non sai che quest'estate quando ha rivisto quello lì c'è ricascata come una pera cotta, se non sai.... se non sai neanche che mi mancano quattro esami per la laurea e a Luglio festeggeremo, se non sai che a dicembre vado a parigi con mia sorella... forse UN problema c'è! Qual'è?

Non è lui, questo lo so, perché se non lo è stato nessun altro fino ad ora non vedo come potrebbe esserlo lui, adesso. Io non sono cambiata, e non sono di certo assente, ho cercato di essere discreta quando dovevo, ma anche più presente che mai quando ho capito che era giusto esserlo. Ormai però è quasi un anno che non so più chi sei, cosa pensi, e soprattutto...come stai. Magari va bene così, cioè è giusto perché anche te sei cresciuta e quando si cresce, si cambia anche, quindi non dovrei preoccuparmi. Ma essere trattata come una conoscente, questo no... o almeno, fai la persona matura e dimmelo, così risolviamo la questione e io non dovrò più sentirmi in dovere di fare e dire quello che faccio e dico! Perché ormai chiamarti per uscire, o chiederti "come va?" è diventato un quasi un obbligo, una routine... "ciao b, come stai? che mi dici?" e la risposta è sempre e solo quella : "tutto bene!", che è una risposta a tutto, e a niente! Mia nonna direbbe che "devo cavarti le parole dalla bocca, come fa il dentista con i denti che non cadono da soli". Ecco. Questo è quello che capisco ad ogni tentativo che faccio.

Non vengo a chiederti perché, come mai e bla bla bla, perché non penso sia necessario, non voglio recriminarti o recriminarMi niente, perché non c'è niente da recriminare, quindi cerco solo di comportarmi "bene". Non so cosa voglia dire ma fa lo stesso. Ci provo. Ho smesso di ragionare e rimuginare, anzi, smetto da adesso. Non serve.

Rimango qui, comunque, anche se non capisco.

"Took an oath I'ma stick it out till the end..."

venerdì 7 ottobre 2011

ode alla sregolatezza....

Già sto in paranoia perché penso di aver scritto una boiata! Si dice ssssregolatezza??? O_O
Rimarrò con questo dubbio atroce...


...dire che AMO questo bambino...e veramente un eufemismo!
So che molti di voi mi prenderanno per pazza perché "questo non è un bambino...è satanaaaaaaaa!" :D

Pochi lo sanno, per fortuna, ma io da piccola ero esattamente così!
...e come dicevo lo sanno in pochi perché effettivamente dopo la mia nascita la vita sociale dei miei genitori si è ridotta drasticamente! Con mia sorella che ha 7 anni più di me [ma calcolando che lei è nata a Febbraio e io a Novembre, in pratica sono quasi 8! sembra una cavolata ma lo dico sempre a tutti, quindi dovevo scriverla anche qui sta cosa dei mesi e degli anni che bla bla bla...] andavano a trovare i nonni tutte le domeniche, che abitano a meno di 10 km da casa mia quindi non un viaggio intercontinentale ma al massimo 10 minuti in macchina, l'hanno portata a vedere Venezia, e c'ha tutte le fotine con i piccioni, la Vongola ecc... sono stati al mare in Calabria dove abitava lo zio della mamma e i suoi figli e i suoi nipoti.. e basta Cri, ti stai dilungando! comunque dicevo...in calabria.... più di 5 o 6 ore di viaggio!!! Mia sorella ha visto le Dolomiti e neanche se le ricorda!!!

Insomma... con lei erano dei veri e propri girandoloni, ma quando sono nata io... HANNO SOPPRESSO questo spirito avventuriero e sono diventati dei pantofolai! (ok, si erano anche invecchiati effettivamente.... mami aveva trentotto anni e papo quaranta, non saranno stati dei baldi giovini... ma neanche dei vecchi decrepiti!!!).  La colpa però è solo mia, posso prendermela solo con me stessa....

Ero INGESTIBILE, incontrollabile, e quel che è peggio...ero furba! Avete presente quando si dice che un bambino è "sveglio"? Magari inizia a parlare molto presto, o a camminare, capisce al volo quello che gli si dice e tante altre belle cose! Io ho detto la prima parola quasi alla soglia dei tre anni, ma come dicono tutti in famiglia "per me parlavano i fatti"... :D Ero una sorta di Attila in miniatura, infatti un'altra frase celeberrima che si usano di solito in famiglia quando si racconta della mia infanzia è "dove passava lei....non cresceva più niente, neanche l'erba!" ed è la verità (non sto a raccontarvi di quando ho causato la morte di tutte le piante di gerani che la mami aveva amorevolmente piazzato in terrazzo). Dicono anche che se avevo combinato qualcosa si capiva perché non ero tanto furba da riuscire a nascondere la soddisfazione che provavo, la mia espressione era eloquente!!!

Ho veramente seminato il panico in casa e fuori : non si usciva più di sera, non si andava alle feste (carnevale, natale, capodanno...), non si andava più a messa la domenica (anche lì ho dato spettacolo urlando nel momento di silenzio prima della comunione "io voglio andare alla messa mia"....solo perché eravamo in un'altro paese!), la mami non poteva andare a prendere un caffè al bar o dalle amiche, almeno non se c'ero io... (avevo la sindrome della piccola esploratrice : aprivo cassetti, ante, cassettini, sportelli, sportellini, porte...). Era abbastanza rischioso anche invitare qualcuno a casa.... odiavo profondamente tutte le amichette della sore perché, considerata la mia indole quindi giustamente, quando venivano dovevano chiudersi in camera per giocare... lascio a voi afferrarne il perché!

Questo è NIENTE rispetto al TUTTO... e vi basti sapere questo!
Adesso, all'alba dei 22 anni, posso affermare con sicurezza che rimpiango la sfrontatezza e la furbizia che avevo da piccola, e anche l'egoismo... perché ad oggi forse sarebbero qualità estremamente utili! :)

Quindi... crescete, ma nell'animo rimanete bambini! Non vi fate inquadrare, o almeno...non troppo!




giovedì 6 ottobre 2011

stiamo esagerando...

Sì sto esagerando, ma visto che ho scoperto da poco (relativamente poco) cosa sia il plurale maiestatis lo sbatto dovunque e comunque! Insomma, non mi faccio problemi nell'espandere il mio ego, tanto fin quando lo faccio in giro per il-mondo-bloggeristico non mi stressa nessuno... e nessuno sa che in realtà il mio ego sta a me come la torre di Pisa dell'Italia in miniatura sta a quella vera!!! Tralasciamo questo misero passaggio...

Aggiorniamoci...
Non vi piacciono le serie tv? Non sapete chi è "Occh"? ...o "Ciak"??? (vi sto deviando, questa è la pronuncia...) ..forse non dovreste proseguire con la lettura di questo post. Se non vi ricordate neanche di una biondina slavata che faceva il filo anche al gatto e che puntualmente si ritrovava a piagnucolare fra le braccia di uno strafigo (uno dei tanti...) che passava di lì per caso, in una delle città piu vippose d'america...be' allora....
cambiate pure canale, ops pardon, cambiate pure bloggg! :D

Ieri, o il giorno prima, ora non mi sovviene la data precisa,  è stato il ventesimo anniversario dalla prima messa in onda di uno dei telefilm cAlt degli anni novanta, quello che ha fatto sì che si creassero i primi schieramenti fra le orde di ragazzine brufolose e ormonalmente scomposte, del tipo "io sono pro Brandon, daaaaaaaaaai...è molto più intellettuale...COSO lì, come si chiama....Dylan...è una nullità, uno che non sa neanche chi è" e l'altra "ma scherzi veroooooooooooooooo? CIè... Dylan è troppo figo...con quel suo sguardo, così...tenebbbroso!e poi...sembra molto più maturo di QUELL'ALTRO Lì...".
Ovviamente avrete capito che si parla dell'unico e solo.... BeverlyHills90210 ...mica pifferi&calzette!
Altrettanto ovvio è che io, avendo solo 22 anni, ho visto tutte le stagioni "in differita", grazie ad una sorella più grande che ora di anni ne ha quasi 30! Le opzioni erano veramente poche, si vedeva nonèlarai, con quella "sgallettata" di Ambra (che oggi per fortuna è cresciuta, non sgalletta più....ma peggio : recita! L'unica cosa buona che ha "fatto" si chiama Francesco e di cognome fa Renga!) e poi via....tutti quei vialetti alberati, con le villettine come quella della famiglia Walsh, che più che una casa era un porto di mare... i negozi super-extra-mega lusso, la spiaggia.... il bar di Nat... O_O
Lo so, lo so...anche i miei figli (se mai qualcuno mi darà l'autorizzazione per averne, e se mai dovessi trovare un tizio disposto ad allevare una littleME!) un giorno, quando vedranno theOC o gossipgirl penseranno "ma come cavolicchiobruxellese andavano vestiTi questi qua???", e mi diranno "a maaaaaaaa....ma anche te andavi in giro conciata così?"... e tutta l'autorità genitoriale che mi sarò guadagnata con fatica andrà in fumo!!! A quel punto rispolvererò un videoregistratore, che solo a dirlo già puzza di polveroso e antico, e metterò su un vhs (altra bella ventata di innovazione...) con la prima puntata di beverly e gli dirò "adesso guardate e poi andate dalla zia a dirle le vostre impressioni....lei...guardava sta roba!!!" :D
Mi sto perdendo in chiacchiere......oggi sono particolarmente ispirata...
Con un'analisi più attenta scopriamo che i ciòvani di ieri sono come i ciòvani di oggi, e con un pizzico di superbia potrei affermare che saranno anche come quelli di domani. Voglio dire... David si drogava, Brandon era un coglione, Dylan...se non sbaglio anche lui aveva qualche problemino, Steve è una categoria sempre esistita e che sempre esisterà : "il figlio di papà combina guai senza arte né parte ma in fondo buono come il pane". Brenda si faceva più complessi di me, e Kelly si faceva più ragazzi di qualsiasi Marissa, o Vandervuzzen de noaltri! ..e Donna, non tocchiamo questo tasto! Donna è l'unico esemplare di adolescente che con il tempo si è andato ad estinguere... la vergine incallita! (poi uno dice...David si drogava....e ci creeeeedo!!!).
Beverly ha un unico grande merito... ha fatto nascere i teendrama! Perchè effettivamente non se ne poteva più di vedere Ricky e Marion che sorridevano felici, Fonzie che al massimo ti sganciava un "heeeeeeeey" e tutta l'allegra combriccola dei Giorni Felici! Ci voleva uno scossone, qualcosa che facesse vedere veramente come si viveva l'adolescenza nei favolosi anni 90... certo... tra porsche cabrio, giornalini della scuola, feste sulla spiaggia, genitori incestuosi e.... "venghino sioooori e siooore....venghino... oggi c'è il circooooo..olè!!"
Dieci anni, dieci lunghi anni di storie adolescenziali (questi non crescevano mai....) e di :

chiome cotonate...

frangettone...

...o peggio!

..e noi lì a guardarli, a cercare un motivo per cui Andrea si ostinava ad abbracciare Brandon nelle foto di gruppo, o a chiederci perché Brenda non tornasse per prendere a schiaffi Kelly  una volta per tutte, perché Brandon non si dileguasse definitivamente invece di mandare videomessaggi in ocassione di matrimoni o battesimi... e ad aspettare che Donna finalmente si decidesse a far contento David.... :D
Fino a quando, un bel giorno.... munite di fazzolettini, patatine e pop corn, ci siamo sedute sul nostro caro divano e abbiamo guardato questa scena qui...


...e giù, lacrime a fiumi!!! Ho sentito dire che qualcuno è anche andato in analisi, causa astinenza da beverly!

Ora faccio la persona seria! Promesso!
Tutto quello che ho scritto voleva essere un modo carino e spiritoso per ricordare questa serie tv, che aldilà delle sue pecche (neanche così tante poi!) ha veramente segnato un'epoca e lasciato un'eredità importante a tutti i...discendenti : one tree hill, gossipgirl, theoc (si accettano suggerimenti!).
Penso che la storia delle serie tv e dei telefilm, non solo quelli adolescenziali, si divida nettamente fra il periodo B.B.H. (Before Beverly Hills) e quello A.B.H. (After Beverly Hills), e per questo dobbiamo ringraziare i signori che rispondono ai nomi di Darren Star (anche Sex&the city è un po' suo), Aaron Spelling (elenco lunghissimo di altre produzioni e creazioni ma basta nominare Seven Heaven e Streghe, morto nel 2006) e E. Duke Vincent (collaboratore di Spelling in quasi tutti i suoi lavori), i creatori di questa fantastica serie.
Quindi Grazie cari Darren, Aaron e Duke... per aver permesso a TUTTI loro di farci compagnia durante gli splendidi anni novanta (e non solo!!!)..



....nelle prox puntate parlerò anche di Ciak e Occh! :D

sabato 24 settembre 2011

in ogni atomo

Maledetti fragili,
che si fanno scrupoli,
che si sciupano da se...



Lui canta. La fa facile.

Avrei bisogno di uno psicologo, ma quello che cerco io... scherzava!

(post incomprensibile..mi rendo conto che passerò per pazza! ma dovevo scriverlo per forza!! rivedi qualcuno e capisci sempre meno come funzionano certe cose! bah... )

Quella fragile sono io, ovviamente.

venerdì 16 settembre 2011

dormire no eh??? #2

Il mio cellulare ha deciso di farsi rapire.
Qualcuno l'ha preso mentre mi provavo un paio di scarpe (deformi) in un negozio sconosciuto.
Gli scaffali pieni di scatole non finivano mai.
L'ho chiamato, a quanto pare conoscevo il ladro.
Me l'ha riportato sbuffando.
L'ho anche ringraziato, e gli ho chiesto di bere un caffè insieme.

Non posso neanche fare l'identikit. Non ricordo neanche un particolare del viso, dei capelli, degli occhi. Niente.
La voce però... era familiare.

venerdì 9 settembre 2011

yes, we can... (forse!)

Che ansia!!! in 3 giorni me ne sono successe di tutti i colori...si dice così, vero? Quando ti capitano quelle giornate in cui non riesci neanche a prendere un bel respirone e dire "ok, va tutto bene, ce la posso fare!"... mamma che stress!

Martedì l'esame, su cui possiamo anche sorvolare soprattutto perché per sapere i risultati probabilmente dovrò chiamare quelli di Cold Case visto che dopo 24 ore ancora non sono comparsi sul sito! Dico io....6 persone a sostenere un esame, 30 esercizi a testa (le prove erano uguali! neanche si è spremuta più di tanto per elaborare delle prove diverse anticopiaggio... figuriamoci! con tutti gli impegni che ha...!) e te dopo due giorni ancora non li hai corretti? Vergogna, vergogna, vergogna.... Mercoledì rientro a casa, dopo una settimana passata "a scrocco" sul divano della mia ormai-ex-coinqui ...senza la quale probabilmente non avrei saputo fare neanche metà degli esercizi dell'esame (vergogna, vergogna, vergogna...per me stavolta!)!!! Ovviamente non poteva mancare lo sciopero, parte fondamentale in ogni mio spostamento, ma li ho fregati tutti...sarei dovuta ripartire martedì sera...e invece ho rimandato tutto al mercoledì mattina cosi niente preoccupazioni per treni soppressi, ritardi, coincidenze perse ecc... POI.. ieri è stata una giornata estenuante!!!
Penso di averne già parlato ma...meglio non lasciare niente al caso! Quindi ecco una piccola intro : vivo in un paesino di circa 2000 abitanti, per la precisione abito in una frazione, anzi una località che conta circa 30 famiglie, diciamo che la popolazione è "abbastanza anziana" ...oltre i 70 ce ne sono parecchi! (e va bene che oggi la vita inizia a 40 anni, ma insomma...quando gli anni ci sono...ci sono!!! eh!) ..diciamo anche che siamo in aperta campagna, "in umbria, il cuore verde d'Italia" come direbbe qualche pubblicità di promozione turistica! E insomma...siamo pochi, non tanto giovani, ma da sempre l'8 settembre si fa festa qui da noi, e tutti gli abitanti dei paesi limitrofi considerano questo "evento" una tradizione, un appuntamento al quale non si può mancare!
La nostra festicciola è vista un po' come la chiusura della stagione, una sorta di festa di fine estate. Ovviamente tutto parte da una base religiosa, come penso le altre millemila feste paesane/campagnole/tradizionali, infatti si festeggia la Natività di Maria, ma c'è anche una parte che potremmo definire "folkloristica", dedicata alle tradizioni popolari : serate in piazza con una fisarmonica per ballare, tutti a fare le cartelle (non parliamo della scaramanzia e delle storie sui numeri "che escono sempre" o che "non escono mai") e poi la tombola urlata a gran voce dal palco, le bancarelle delle caramelle e delle nocchie.
La strada - una sola, perché non siamo una metropoli! - si riempie di gente che passeggia, chiacchiera, si rincontra, perché tutti tornano al paesello per questa festa : c'è quello che qui ci è nato e poi per motivi diversi si è trasferito più o meno lontano, chi se n'è andato e poi è tornato con tutta la famiglia al seguito, qualche figlio che per l'occasione torna dai genitori ormai anziani, e anche qualche ex-residente della capitale e dintorni che stufo della vita di città si è trasferito qua...
E io, neanche a dirlo...sono una delle sostenitrici più accanite, e per non farmi mancare niente faccio parte del "comitato festeggiamenti", come anche mia sorella, papi..e a tratti anche mami! Alla fine non è un così grande impegno come pensano alcune persone, e poi mi diverto ad organizzare (dopotutto è quello che voglio fare nella vita..quindi perché non cominciare giocando in casa!), mi piace rendermi utile, ma soprattutto voglio che questa tradizione duri il più a lungo possibile! Che non si dica che noi giovani siamo la rovina delle tradizioni!!! NO no...
Fine della piccola intro... ops...
Ieri sera c'è stata veramente una grande affluenza, abbiamo venduto un sacco di cartelle, lo spettacolo pirotecnico è stato eccezionale! Tutti a farci i complimenti, che poi sono sempre quelli però fanno tanto piacere... Tpologia 1, il vecchietto : "ma bravi!!! vedi? voi...sete pochi pochi ma riuscite sempre a fa' tutto e bene!" Tipologia 2, la vecchietta che tende sempre ad esagerare "braaaaaaaaaavi cocchi, sete stati taaaanto bravi, che la Madonna ve dia beeeeene!" (ah...ahahahah...AH AH AH....troppo carina!) Tipologia 3, il giovinotto (o giovanotto, ma esiste in italiano???e per la foto...bah, mi sembrava adatta!) : "ammazza che bei fochi!" ...e così via, tante altre persone che ti fermano solo per farti un complimento! Oh be' sarà una cavolata, ma fa piacere! :)

Per il resto...un altro esame in vista, la laurea che si allontana, io che ho sempre più voglia di viaggiare, vedere e visitare...invece di studiare! ...e l'ennesimo post no-sense probabilmente in arrivo!!! :D

besitos amigos*

aggiornamento in tempo reale (16.59) : l'esame è ANDATO!

martedì 30 agosto 2011

modalità vita mondana : OFF!

Ebbene, eccomi qua : bianca (di nuovo) come un cadavere! Come se quella che avevo ottenuto dopo : 1 settimana di vacanza (ovvero 4 giorni di sole + 3 di diluvio universale!) + 1 giorno di piscina potesse chiamarsi veramente abbronzatura. Era più un insulto a quelli che da Maggio iniziano a cospargersi di oli, creme, lozioni e quant'altro per poi sdraiarsi -in base alla disponibilità finanziaria e alla buona volontà- al sole, o sul lettino dell'estetista, per poi riemergere a Settembre come dei dei -brutto gioco di parole, scusate!- dell'Olimpo, perfettamente tonici e perfettamente....abbronzati!!!!!!!! bah...
Fosse per me rimarrei volentieri color porcellana anche per tutta la stagione estiva, ma dato che il canone dei nostri giorni è "Briatore-e-oltre" che ci vogliamo fare??? Arrostiamoci tutti quanti... O_O

Il punto non è questo.
Quello che mi preoccupa è che quest'estate, oltre all'abbronzatura, lo stesso canone è stato applicato anche alla mia vita sociale, senza che me ne accorgessi! Ehm... Voglio dire : serate in discoteca, feste, festicciole, cene, uscite prolungate del tipo "ciao mamma esco con Ele a fare un giro, ciaoooo" e poi torno alle 4! Non voglio essere fraintesa, a me piace tutto ciò, mi piace uscire, andare in giro, divertirmi... ma adesso, arrivata al 30 Agosto, posso ufficialmente dire che : N O N ho più l'età! Porca miseria, sono finita! [e per fortuna non ho neanche abusato di bevande alcooliche,tranne una volta, altrimenti sai che postumi che mi trascinavo da un mese o poco più...]

Per questo il solo pensiero di dovermi "acchittare" (termine tecnico la cui traduzione, la più scarsa, potrebbe essere : farsi bella) e uscire, e stare fuori fino all'alba, mi fa letteralmente rabbrividire. E per questo negli ultimi tre giorni continuo a girare per casa in tenuta da studentessa-disperata-che-prepara-uno-dei-suoi-ultimi-esami  comprensiva di : capelli stile MagaMagò, magliettine che risalgono alle elementari, pantaloncini che usava mia sorella quando all'alba dei tempi giocava a pallavolo (calcolate : ha 7 anni più di me e ha smesso di giocare a 16 anni, più o meno...io sono nata nell'89) e le immancabili ciafrelle, o infradito per il resto dei comuni mortali.

Tra un paio di giorni tornerò nella GrandePera (perché se New York è la grande mela, allora "il posto in cui ho abitato saltuariamente per tre anni a causa dei miei studi universitari" lo voglio chiamare come mi pare...e GrandePera mi piace... come avrò fatto a non pensarci prima???) e la mia cara excoinqui ospiterà me e la dirimpettaia per una settimana prima della fatidica data : il 6 Settembre. Giorno in cui verremo esposte alla pubblica gogna. Causa? La più totale ignoranza in fatto di contabilità...  Vergogna, vergogna, vergogna...
Detto ciò...non vedo l'ora di riposarmi, chiudermi in casa con loro e studiare, magari uscire una volta, ma non di più, non vedo l'ora di... vivere un po' come una casalinga!


..tutto ciò è un po' no sense, vero? bah...

martedì 23 agosto 2011

tutti a ostia beach!

Ma questo anticiclopico ciclone africano sud saaaaariano??? NO, DICO... se moreeeeeee!!!

Piccolo preambolo per chiarire due o tre punti della questione : in casa mia NON ci sono ventilatori, o condizionatori...mai stati e mai ci saranno! Mi rendo conto che tutto ciò fa molto "preistoria", ma tranquilli.. nessuno entra in casa urlando Wiiiiilmaaaaaaaaaaaa, la clava!. E' una triste realtà, ma è così. O_O
Abito in campagna, non aperta campagna, solo campagna... diciamo che c'è un bel po' di verde, ma anche parecchio smog! La casa è disposta su due piani e la mia camera da letto -condivisa con tati- si trova al piano superiore. Io adoro la mia camera, la amo profondamente, con tutte le cose che ci sono dentro, tutte che mi ricordano qualcosa, qualcuno, o qualche posto, e ce ne sono veramente tante, secondo la mami anche troppe! 
Tralasciando questi sentimentalismi dell'ultima ora, il punto qual'è? 
La mia camera è esposta al sole tutto il giorno! ...e come se non bastasse gode anche di una meravigliosa vista sul panorama dall'altrettanto fantastico terrazzo, che io però amo definire come "quei 3x4 metri di pavimento che assorbono il calore delle ore più calde, per poi ri-sputarlo fuori durante la notte".  
Conclusione : amo la mia camera, ma odio con tutta me stessa il terrazzo sul quale si affaccia. [posterò foto per rendere meglio l'idea]

Ieri pomeriggio, ore 18.43 : 31°C. 
Non riuscivo a studiare, leggere, scrivere, guardare la tv, o il computer, dormire, riposare... non riuscivo neanche a respirare... 
Stesa sul pavimento (caldo), ho iniziato a ripensare al mare, alla Croazia, alle spiaggette con i sassolini...

sì, sono io...

..mi manca! Mi manca la vacanza che più mi ha stressata, stancata, stufata... 
Eppure nonostante tutto, la vacanza che più mi ha divertita!!! :D Ed è giunto il momento di parlarne...

Sono partita con quattro amiche : la coinqui, l'amica della coinqui ormai anche mia amica (...in vacanza insieme da due anni! e per fortuna stavolta non c'era neanche "l'elemento di disturbo!"), la dirimpettaia della casa dove abbiamo trascorso quest'ultimo anno da universitarie fuori sede, e l'amica dell'uni...

sì, sono sempre io, l'amica dell'uni, la dirimpettaia, la coinqui e l'amica della coinqui!

Volevamo una vacanza sole, mare e relax, e invece ci siamo ritrovate a fare visite, escursioni, passeggiate, non ci siamo fermate un secondo, sempre in giro alla ricerca della spiaggetta particolare, del paesino con "quel" santuario, di quella montagna, di quel posto che "avevamo sentito dire è tanto carino".
La foto qui sopra è dell'unica, vera e propria giornata di sole che siamo riuscite a goderci. (e di quando mi sono ustionata le gambe... ;D )

Abbiamo visitato tutti i paesini caratteristici dell'isola di Brac : Supetar, Milna, Selca, Sumartin, e Bol, dove abbiamo alloggiato per tutta la settimana. Un posto veramente...rilassante! Bello da vedere, comodo per girare, vedere, fotografare. Per quanto riguarda il cibo : Dio salvi le panetterie, che in croato si chiamano "pekara", e che ci hanno letteralmente sfamate per tutta la vacanza a colpi di Psenicna Buthlasa, che in italiano sarebbero...dei panini ultra-morbidi e enormi, ripieni di cioccolata.

notate la soddisfazione dipinta sul mio viso!!!

Ebbene, non mi dilungherò in altre spiegazioni riguardanti la vacanza, vi basti sapere che...
Non ho smesso di ridere neanche un secondo, neanche quando il mio povero ginocchio destro è andato accidentalmente a sbattere contro un "coccio" (altre sì detto vaso...) di cemento...armato! ...ed eravamo nel bel mezzo di una vera e propria bufera, a quanto pare non proprio tipica del posto : un negoziante ci ha intimato di andare a casa con un'espressione che era tutto un programma : "go home, go home.." O_O

Una volta tornata a casa ero triste, modalità depression post-vacanza : totalmente ON! :(
Ora, a distanza di quasi un mese, mi manca la Croazia -già detto-, mi mancano le mie compagne di viaggio, e soprattutto mi manca la voglia di studiare per la sessione di settembre... Povera me!!!
Dopo svariate crisi ora va un po' meglio, ma fino a quando non sarà finita non voglio pronunciarmi, sto diventando l'uccello del malaugurio di me stessa.

Poi...forse...mi aspetta un altro viaggetto.

FONTE : http://www.photosparis.com/paris/black_white_photographs/night-views/paris_champs_elysees.html

©


aggiunta dell'ultimo secondo : neanche a dirlo, quale sarà la colonna sonora di queste giornate cosi..calorose???? http://www.youtube.com/watch?v=jfyQWKfI2zc&feature=mh_lolz&list=LLHZHbWG9sNvMLABabDQiJlg

giovedì 11 agosto 2011

la crisi del quintultimo

Quaderni, di ogni tipo. Libri, piccoli, grandi, originali, spudoratamente fotocopiati. Ancora quaderni. E penne, tante penne, troppe. Litri e litri di inchiostro, blu, nero, rosso, e di altri mille colori. Matite, provenienti da tanti posti diversi (della serie : non torno a casa da un viaggio se non ho comprato almeno un paio di mutande, un taccuino e una matita! sì, lo faccio veramente!). Fotocopie, appunti, dispense, diapositive, o slides come le chiamano i prof più "giovani" (quelli che hanno appena superato i cinquanta). 

Sono stufa. E pentita. E non so quale delle due mi fa stare peggio.

giovedì 4 agosto 2011

...dormire no eh??? #1

Dopo mia madre che cerca di convincermi a bere della candeggina per digerire...

..stanotte ho dovuto spiegare a Francesco Renga la differenza tra Cosmopolitan, Glamour, e Vanity Fair... "perché questi sono mensili, mentre vanity è un settimanale...capisci?".

Non ditemi che sono pazza, che avevo mangiato pesante, o peggio, che avevo bevuto! Non è così... Sto bene, per cena ho mangiato tre mini-mozzarelle e del prosciutto, e no! non ho toccato neanche un goccio d'alcool!!!

Faccio questi sogni, non tanto spesso, ma li faccio. E mi preoccupo. Abbastanza.

mercoledì 3 agosto 2011

..i rimedi della nonna! (non la mia!)

Sì, sono tornata dalla vacanza (in Croazia, per inciso!).
NO, non ho ancora scritto nessun post che riguardi la vacanza (e sono già 4 giorni che sono a casa!).
Sì, ho ricominciato a studiare (fingendo, ovviamente!).
NO, non mi sono abbronzata neanche un po' (...che novità!).
Sì, questo era un problema, e dico era...
...almeno fino...ad oggi!

In questo preciso istante, dietro consiglio della nonna di una certa Eva Palumbo pescata negli oscuri meandri di YahooAnswer (la bibbia delle minchiate!!!), sono sdraiata sul letto con la faccia ricoperta da dischetti struccanti imbevuti di latte!
La domanda sorge spontanea...se in vacanza non ti sei abbronzata perché mai dovresti aver bisogno di "rimedi per le scottature solari"??? Che arguzia... O_O
La risposta è semplice e scontata : perché... in un SOLO GIORNO, UNO SOLO,  di piscina sono riuscita ad ustionarmi fronte e guance, e quando dico "ustione" intendo il significato letterale della parola!

Canzone della giornata??? The sound of sunshine*
(ovviamente io l'ho sentito benissimo "il suono del sole".................................................)

venerdì 15 luglio 2011

piccole donne

Ho scoperto un altro mostro tecnologicamente avanzato : twitter! :( povera me, anche questa disgrazia peserà sui miei studi!!! oh si, lo farà!

Ma parliamo di cose serie (davvero???)... twittando in giro, sono diventata una follower di Katy Perry, e pochi giorni fa ho letto un suo tweet che diceva più o meno così "la nuova canzone skyscraper di demi lovato è pura perfezione. la sua è una delle voci più belle ancora da scoprire.. ". Incuriosita da questo tweet (mi piaceeeeeeee dirlo, e anche scriverlo!), mi sono subito catapultata sul tubo per ascoltare questa tanto decantata meraviglia!
In effetti è una bella canzone, piacevole da ascoltare, grintosa, anche il testo non è scontato e "sciapo" come tutti i testi delle teenstar [o starteen, non so neanche se esiste questo termine, ma per essere più chiari, intendevo le star della musica e non al disotto dei 20 anni!!!]. Ma da dove spunta tutta questa saggezza e tutta questa grinta? Perché una ragazza che ha quasi la mia età (Demi è nata nel 1992) dovrebbe scrivere un testo del genere? Parla forse di lei quando dice che "rinascerà come un grattacielo"? cioè... che le è successo?
Me la ricordavo perché ho visto "camp rock" mi sembra un paio d'anni fa (si a 20 anni io guardavo disney channel!! e allora???) e sembrava così dolce e carina, e invece...
Invece Wikipedia dice che On November 1, 2010, Lovato's publicist announced that she had left the "Jonas Brothers live in concert tour" early during the preceding weekend in order to enter a treatment center and seek medical treatment for emotional and physical issues she has dealt with for some time." La ragazza ha lasciato il tour per entrare in un centro specializzato per problemi emozionali e fisici. In pratica la ragazza soffre di bipolarismo, ha avuto problemi alimentari da giovanissima, e si è anche procurata dei tagli sui polsi. E non ha ancora compiuto 20 anni.

Bella la vita da star? Mica tanto...
Britney Spears è stata la capostipite, nel 1999 "baby one more time" e oggi ancora non si capisce se si è ripresa del tutto : feste, festini, bambini, matrimoni lampo, look "particolari", relazioni sbagliate, e chi più ne ha più ne metta! Rihanna, ha iniziato dolce e carina, ed è finita che subiva le violenze del fidanzato. Anche Christina Aguilera non è stata da meno, ha avuto i suoi "alti e bassi" diciamo... Ma poi vogliamo parlare di Lindsay Lohan? Un giorno stilista il giorno dopo in carcere, un giorno attrice (anche apprezzata! O_O) e il giorno dopo? di nuovo in carcere! Vanessa Hudgens... se non sbaglio le erano sfuggite di mano due o tre foto abbastanza compromettenti per una che bacia il suo fidanzato-nel-film solo al terzo episodio! Miley Cyrus ancora non ha combinato niente, ma...durerà? (non faccio l'uccello del malaugurio, sono solo realista!)

C'è chi dice che nella vita conta nascere fortunati, secondo me la fortuna deve sempre fare coppia fissa con il buon senso! :D ..
La canzone comunque... è da ascoltare!


besitos amigosssss*

mercoledì 13 luglio 2011

problemi con la lingua?

bene bene bene, vediamo.... alzi la mano chi sta leggendo questo post perché il titolo faceva pensare a qualcosa di "malizioso"! beccati.... mi dispiace per voi ma non parlerò di quello che state pensando...
potete comunque restare e leggere... certe cose sono sempre utili!

Avete mai conosciuto qualcuno con particolari problemi, diciamo, scolastici? Qualcuno che alle elementari per dire che aveva comprato delle mele scriveva "o comprato delle mele"? Tendenzialmente, lo stesso qualcuno continua a scrivere "o comprato delle mele" anche alla veneranda età di 20/25 anni quando studia all'università, e vorrei tanto sapere come c'è arrivato! Spesso mi capita di sentire o leggere delle oscenità di proporzioni cosmiche...
I miei amici mi odiano un po' da questo punto di vista, o meglio, odiano la parte di me che quando sente o legge degli errori (grammaticali) sale in cattedra e si eleva a paladina delle regole (grammaticali!!!). Io invece penso che correggere gli altri sia utile per tutti : per me, perché faccio un'opera buona e mi sento meglio, e per chi sbaglia, perché potrebbe imparare.
Chissà quante volte avranno pensato "ma guarda sta presuntuosa (termine gentile per sostituire quello usato realmente che inizia con la s e finisce con la o)! ..ma chi si crede di essere!!", e in effetti lo sono, soprattutto lo è la smorfia che faccio quando correggo qualcuno, anzi, quando sento che sto per farlo... 
Una faccia strana, una faccia che sa di... disappunto! 


 E si vede, si capisce subito che sono disturbata da qualcosa! La parte meno simpatica è quando mi chiedono "che è? perché fai quella faccia?" ..a volte vorrei mordermi la lingua, lo giuro... ma non ci riesco quasi mai! :P

> Non si dice "mi ha imparato", si dice "mi ha insegnato"! chi riceve impara, ma chi compie l'azione insegna!
> Non si scrive Alfonzo, si scrive Alfonso!
> Non si dice (e nemmeno si scrive!) "o parlato con lui" ma "HO parlato con lui", è voce del verbo avere! 
> Non si dice "se io avrei studiato l'esame sarebbe andato bene" avrei è condizionale, mentre lì ci va un bel congiuntivo "se io avessi.." ...e poi ti domandi perché non hai passato un esame???
> Non si scrive "te lo detto glieri"... [questa mi rifiuto di correggerla!]

Queste sono solo delle chicche, dovessi scriverle tutte non mi basterebbe un blog intero...
Se da un lato questa cosa mi diverte, dall'altro mi spaventa! Non ci eravamo evoluti? Non ci avevano dato la possibilità di studiare, andare a scuola e imparare? Perché non l'abbiamo sfruttata?
Probabilmente questo è uno dei tanti motivi per cui mi ritrovo zitella [ahahhahahahha] Trovare un ragazzo alto, bello e simpatico è già una bella pretesa, figuriamoci se deve anche conoscere le regole grammaticali! ..no???

Vi lascio con una domanda : ce la farà la nostra eroina a vincere contro le oscenità della sintassi, combattendo solo a colpi di congiuntivi e apostrofi messi nei punti giusti??? O_o Della serie "lo scopriremo solo vivendo".
....e se anche voi ogni tanto vi sentite nella mia stessa condizione, vi lascio anche un consiglio...


besitos amigosssss *

venerdì 8 luglio 2011

Giulietta sta bene (da sola) ...

A scuola un giorno, durante una lezione, leggemmo Giulietta e Romeo. Per migliorare i nostri voti la professoressa Snyder ci fece interpretare i vari ruoli. Sal Scaffarillo fece Romeo e il destino volle che io fossi Giulietta. Le mie compagne erano tutte gelose ma io la vedevo in modo diverso. Dissi alla Snyder che Giulietta era un'idiota. Innanzitutto si era innamorata dell'unico uomo che non poteva avere, dopodiché diede la colpa al destino per una decisione che era soltanto sua. La professoressa Snyder mi spiegò che quando entra in gioco il destino spesso non siamo più noi a scegliere. Alla veneranda età di tredici anni mi era già estremamente chiaro che in amore, come nella vita, tutto è frutto delle nostre decisioni... e il destino non centra assolutamente nulla! Tutti trovano Giulietta e Romeo estremamente romantico. Il vero amore. Che tristezza. Se Giulietta è stata così stupida da innamorarsi del nemico, bersi una bottiglia di veleno e adagiarsi in un sepolcro... beh ha avuto ciò che si meritava. [...] Alla professoressa Sneider dissi che da grande avrei preso in mano le redini della mia vita, che non avrei permesso a nessun uomo di buttarmi giù. La professoressa disse che sarei stata fortunata se avessi vissuto una passione del genere con qualcuno, e che se fosse successo saremmo stati insieme per sempre. Anche adesso credo che per la maggior parte l'amore sia fatto di scelte. Bisogna posare veleno e pugnale e crearsi il proprio lieto fine, la maggior parte delle volte. È che a volte nonostante le migliori scelte, tutte le migliori intenzioni... il destino vince comunque.


martedì 21 giugno 2011

Riflessioni semiserie!

Tadaaaaaaaa(n)... in teoria questo postino l'avrei potuto, e dovuto, scrivere ieri pomeriggio, visto che ormai la giornata era andata com'era andata per ovvi motivi e non avevo né la voglia né le forze fisiche necessarie per uno studio intensivo! Ma poi ho preferito concedermi un po' di relax... :P
Ieri mattina sveglia alle 6.30 e partenza (molto a rilento!) verso le 7 per l'uni, esamaccio in vista! ...ma come succede spesso ai miei esami, è stato uno show! era come vedere un varietà senza pagare il canone, come andare ad una prima teatrale senza pagare il biglietto!

Diciamo che il prof. era già in vena di suo, e io l'ho aiutato!
Non so se nel resto d'Italia funziona così, ma nella mia facoltà per iscriversi ad un'esame ci si deve prenotare tramite una "procedura" online almeno 4 giorni prima della data stabilita ; ora, nei tre lunghissimi anni che sono passati da quando ho deciso di fare l'universitaria-disperata-desaparecida-biancacomeillatteancheaferragosto non mi era mai capitato di dimenticare la prenotazione di un'esame! Sono una persona precisa, fin troppo precisa, e vi assicuro che di certe cose non mi scordo! Tra i mille calendari e le varie agende che girano per le mie borse e sui quali segno anche quante volte il mio micio fa i suoi bisognini, sicuramente da qualche parte era scritto, c'era un appunto tipo "segnati per esame del 20/06"... e infatti c'era, ma io non l'ho guardato neanche di striscio! Povera me...che cosa mi sta succedendo??? Sarà l'estate, sarà l'amore (? ? ?) , sarà che sto preparando anche un altro esame al quale sono molto più "affezionata", visto che ho preso una sonorissima cotta per il prof. :( sigh...sarà quel che sarà ma alla fine dei conti mi ero dimenticata completamente l'iscrizione..

il resto lo lascio intuire da questo scambio di.. chiacchiere e gentilezze, tra me e il prof in questione (non quello della cotta, l'altro..il pazzo!)...


ok, va bene.. io ero nel torto più assoluto, magari non stata neanche troppo cerimoniosa nella mail, e poi gliel'ho mandata domenica pomeriggio, va bene, ho sbagliato!!! Comunque mi sono presentata all'esame, e dopo l'appello gli ho fatto notare che c'ero anche io, "quella della mail".. e lui molto candidamente mi ha fatto capire che l'economia dell'Italia va da schifo a causa mia..

"è colpa di quelli come lei, anzi..di quelli come voi, 
perché tanto siete tutti uguali, 
se il PIL del nostro Paese non sale...
se eravamo in CINA certe cose non sarebbero successe!"

ebbene si..è proprio così! ora chiamerò Tremors (cit.Littizzetto) e gli spiegherò IO qual'è il problema dell'Italia! così forse, conoscendo la causa certa, potremmo trovare una soluzione!! :)

Tutto questo poema per dire cosa??? Proprio un bel niente, ma spero che possa far sorridere qualcuno come ha fatto sorridere anche me! :)

piccola riflessione :
Purtroppo è vero che a noi giovani la disciplina non piace (anche se io mi ritengo una mosca bianca sotto questo punto di vista, nonostante questo piccolo episodio!), ma è vero anche che alcuni soggetti prima di essere abilitati all'insegnamento dovrebbero essere controllati da uno psicologo, uno bravo...
Sento spesso parlare di professori che umiliano gli studenti solo per il gusto di farlo, che si sentono onnipotenti solo perché ricoprono un ruolo, che trattano gli alunni come delle mezze calzette solo perché sono dei numeri, matricole... Nessuno cerca "protezione" o affetto dai prof universitari, siamo tutti consapevoli che dopo l'università c'è la vita, quella dura e cruda, ma se non ci aspettiamo le carezze non è detto che vogliamo continuamente essere presi a calci nel...sedere! 
Io ho sempre pensato che nei rapporti con i prof ci vuole diplomazia, faccia tosta e tanta pazienza, oltre ad una buona dose di educazione e tolleranza, perché loro "hanno il coltello dalla parte del manico". Non ho mai messo su guerre e insurrezioni, ho sempre cercato di mediare e comportarmi bene, con rispetto. Poi all'università ho capito che non funziona così, loro non sono interessati al tuo rispetto, vogliono solo la tua..sudditanza! E allora, sempre con maggiore pazienza e educazione, non ho mai alzato la voce o protestato se un voto non era giusto, degno, corretto... "prendi e porta a casa!" direbbe mia nonna! Sono stupida? Può darsi...ma non riesco a fare diversamente!

Quando succedono certe cose (e questo episodio non è neanche tanto grave! ne succedono di peggiori...) penso sempre una cosa : per me prima o poi l'università finirà, e uscirò da questo mondo contorto e pieno di regole-nonregole, di privilegi non meritati, di favoritismi insensati e ripicche inspiegabilmente infantili, ma loro, i decantatori della vita post-università, quelli che dovrebbero saperne qualcosa in più (visto che si sentono onniscenti!)  rimarranno intrappolati fino alla fine, anche fino alla fine "vera"... (considerato che due anni fa il prof di spagnolo è morto, buon'anima, a metà del semestre!). Questo riesce sempre a risollevarmi il morale. :)

...besitos amigos*

..ah per la cronaca, l'esame poi è andato bene! :)

domenica 12 giugno 2011

....non c'entra proprio niente!!

...e infatti non c'entra proprio niente!!! questo post è frutto di tante ore chiusa in un seggio elettorale, a stretto contatto con più di 200 persone, che andavano, e venivano, andavano, e venivano...insomma, una giornatina stressante!
..poi vado a a casa, mi metto a letto con il mio Vanity e ripenso al quell'articolo che mi aveva incuriosito l'altro giorno in treno. Un ragazzo, un attore, che sicuramente tutti (be' diciamo..tutte!) ricorderanno per quel ruolo lì : il bambino "che si arruffiana" Hugh Grant in About a boy.  




.........................
................
...........
.....
...
be' quel bambino è cresciuto!!!




...ed è cresciuto, veramente bene!!!

ahahahah...questi sono i deliri di una pazza!!! scusate ma volevo farlo presente...magari qualcuno non se lo ricordava!!! andate al cinema a vedere xmen... c'è anche lui! :D
per la cronaca : Nicholas Hoult ....

besitosss amigossss... *